Home Dieta e Alimentazione Mandarino: proprietà, benefici, calorie e controindicazioni

Mandarino: proprietà, benefici, calorie e controindicazioni

72
0

Il mandarino (Citrus reticulata) è un frutto ricco di vitamine, in particolare Vitamina C, e dal punto di vista nutrizionale ha proprietà simili alle arance. Essendo un vero e proprio agrume, al pari di Pompelmo, Limone e Cedro, il mandarino è considerato una specie “pura” dal quale si ricava un olio essenziale utile contro la cellulite. Vediamo insieme quali sono le sue proprietà e i suoi benefici, facendo attenzione ad alcune considerazioni.

Indice:

Proprietà e benefici del mandarino
Il mandarino è un vero e proprio concentrato di proprietà benefiche per la salute ma anche per la nostra bellezza. Per mandarino si intende sia l’albero che appartiene alla famiglia delle Rutacee e sia il frutto che esso produce. Esso è tipico delle stagioni fredde (autunno e inverno) e le sue proprietà si possono gradire sopratutto tra novembre e marzo.

Come larancia, il mandarino ci fornisce molti principi attivi che ci permettono di godere di una salute migliore. La sua polpa è infatti ricca di Vitamina C utile per prevenire il raffreddore e per le nostre difese immunitarie, protegge le mucose e i capillari. Contrasta la ritenzione idrica e, con la presenza di calcio, potassio e fibre regola l’intestino combattendo la stitichezza.

Tra gli agrumi è quello più ricco di zuccheri (17,6 mg su 100 g), il che lo rende il più dolce ma anche il più calorico (72 kcal su 100 g).

Il mandarino contiene, inoltre, bromo, sostanza che favorisce il sonno e il riposo perché distende il sistema nervoso, per questo è consigliato mangiarne sempre uno dopo cena prima di andare a dormire.

Infine, anche la sua buccia è utile per ricavare un’olio essenziale che viene utilizzato per combattere la cellulite.

mandarino

Valori nutrizionali
I valori nutrizionali del mandarino per 100 grammi di prodotto sono i seguenti:

  • 72 kcal;
  • Grassi 0.3 g;
  • Colesterolo 0 mg;
  • Sodio 1 mg;
  • Potassio 210 mg;
  • Carboidrati 17,6 g;
  • Vitamina A 18 IU;
  • Fibra alimentare 1,7 g;
  • Zucchero 17,6 g;
  • Proteine 0,9 g;
  • Vitamina C 42 mg;
  • Vitamina B1 0,08 mg;
  • Calcio 32 mg;
  • Ferro 0,3 mg;
  • Vitamina B3 0,3 mg
  • Acqua 81,4 mg;
  • Vitamina B2 0,07 mg;
  • Fosforo 19 mg.

Controindicazioni
Non esistono delle vere e proprie controindicazioni legati al consumo del mandarino, tranne in caso di allergie o intolleranze allo stesso.

Ebbene ricordare che tutti gli agrumi sono forti allergeni e devono essere cautamente consumati da persone con diabete o in sovrappeso, infatti, il mandarino, in se stesso, è ricco di fruttosio quindi mangiatelo con parsimonia.

Non dimenticate, inoltre, di prestare particolare attenzione se si soffre di gastrite o colite perché, consumato in eccesso, può portare irritazione alla membrana mucosa del tratto gastrointestinale. Noi di Metodibenessere consigliamo sempre di chiedere consiglio al proprio medico curante in modo da evitare spiacevoli inconvenienti.


Se ti è piaciuto quest’articolo metti mi piace e lascia un commento, oppure condividilo su Facebook. Grazie!

Per approfondire l’argomento su Wikipedia clicca qui

Ti potrebbe interessare anche...

 
Previous articleDieta a Zona per Dimagrire: Come funziona, Vantaggi e Svantaggi
Next articleGARCINIA CAMBOGIA funziona? L’ integratore naturale per il dimagrimento

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here