fbpx

L’arancia è un’ottima alleata per il benessere del nostro dell’organismo. E’ perfetto iniziare la giornata con una buona spremuta della sua ricchissima polpa. Ottima fonte di vitamina C, il consumo quotidiano di 2 o 3 arance consente di coprire il suo fabbisogno giornaliero, prevedendo, soprattutto nel periodo invernale, malattie delle vie respiratorie e in particolare del naso e della gola come il comune raffreddore.

In quest’articolo vi vogliamo parlare dell’arancia, un frutto davvero salutare con il suo famoso succo.

Indice:

arancia

Proprietà e benefici

Colorate e cariche di freschezza, le arance rappresentano indubbiamente una carica di vitalità nella stagione fredda invernale e, fra tutti gli agrumi, sono quelle che godono di ampia popolarità non solo per il loro sapore, ma anche per la grande duttilità offerta in cucina.

Le sue proprietà, che le elevano a simbolo di benessere e di alimentazione salutare, aiutano l’organismo contro i batteri e i virus svolgendo anche una funzione di anti-stress.

Il consumo quotidiano di 2 o 3 arance consente di coprire il fabbisogno giornaliero di vitamina C, e grazie appunto, al noto ruolo di questa vitamina nei mesi invernali, le arance possono essere un ottimo coadiuvante nella prevenzione degli episodi delle malattie da raffreddamento, che colpiscono tipicamente le prime vie aeree.

Inoltre, possono favorire il rafforzamento di ossa, denti, cartilagini, tendini e legamenti grazie ad un elevato contenuto in bioflavonoidi, sostanza che ricopre un ruolo importante nella ricostituzione del collagene del tessuto connettivo.

 

Arance e attività sportiva

Anche nello sport, soprattutto dopo un allenamento aerobico prolungato, un buon bicchiere di spremuta di arancia riesce a ristabilire le scorte di glicogeno perse dall’organismo grazie alle sue molteplici proprietà.

Le arance sono inoltre importanti elementi reidratanti e un ottimo rimedio per stimolare la resistenza e la crescita muscolare, basti pensare che l’attività fisica comporta sempre un modesto affaticamento del muscolo, ai quali conseguono infiammazioni di diversa entità ed è qui che entra in gioco l’acido ascorbico delle arance che prevede tutto ciò.

Essendo un rimedio del tutto naturale, ti consigliamo di leggere anche l’articolo di: Storm Energy: la prima compressa masticabile che potenzia la prestazione fisica, aumenta la resistenza e favorisce la concentrazione.

 

 

Valori nutrizionali

Oltre la ricchissima vitamina C, il buonissimo frutto arancione è ricco di altre sostanze importanti come:

  • potassio (200 mg ogni 100 gr);
  • calcio (49 mg ogni 100 gr);
  • fosforo (22 mg ogni 100 gr);
  • carboidrati e zuccheri (7,8 mg ogni 100 gr).

 

Controindicazioni

Se si soffre di alcune patologie come la gastrite, il reflusso gastroesofageo e la cistite, le arance non sono tipicamente indicate, quindi meglio evitarle e sopratutto evitarle da digiuni.

Infatti, essendo un un frutto acido riesce ad aumentare appunto l’acidità. Infine non consumare arance in caso di dissenteria.


Se ti è piaciuto quest’articolo metti mi piace e lascia un commento, oppure condividilo su Facebook. Grazie!

Per approfondire l’argomento su Wikipedia clicca qui


Newsletter GRATUITA – Metodibenessere.it
Vuoi ricevere i nostri articoli, gli approfondimenti e le nostre guide direttamente sulla tua mail? Iscriviti alla nostra mailing list, è GRATIS!


Ti potrebbe interessare anche...

 

Condividi questo articolo sui social:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *