Home Dieta e Alimentazione Dieta a Zona per Dimagrire: Come funziona, Vantaggi e Svantaggi

Dieta a Zona per Dimagrire: Come funziona, Vantaggi e Svantaggi

120
0

In molti sono alla continua ricerca di una soluzione definitiva ai problemi legati all’aumento di peso; sono state messe a punto numerose diete ciascuna delle quali presenta delle caratteristiche differenti in grado di aiutare il metabolismo a lavorare in maniera più veloce ed efficiente consentendo di bruciare grassi repentinamente ed eliminare la massa grassa in eccesso. Oggi, noi di Metodibenessere.it, vi parleremo di una delle modalità di dimagrimento più ricercate che consiste nella perdita di grasso in zone specifiche del corpo; questo tipo di dieta si chiama Dieta a Zona e dovrebbe consentire al corpo di perdere chili in eccesso esclusivamente in alcune zone.

Ovviamente l’applicazione di un simile tipo di principio è assai ardua poiché risulta particolarmente difficile localizzare il dimagrimento a meno che non ci si preoccupi di abbinare ad un’equilibrata alimentazione un tipo di attività fisica tale da consentire di bruciare il grasso in eccesso. Vediamo dunque di cosa si tratta e quali sono i vantaggi e svantaggi per seguire questa famosa dieta.

Indice:

Che cos’è e come funziona?
Si sente spesso parlare di numerose tipologie di diete dimagranti: la dieta dunkan, la dieta chetogenica, o la classica
dieta mediterranea; ciascuno di questi regimi alimentari permette di bruciare calorie favorendo il dimagrimento ma è difficile circoscrivere la perdita di peso ad una o più singole zone del corpo. Questo è un risultato raggiungibile con la Dieta a Zona.

L’obiettivo principale di questa dieta è quello di ricreare una situazione alimentare ideale che consenta di strutturare un comportamento fisiologico tale da permettere il dimagrimento localizzato. In questi casi è importante seguire un regime restrittivo ma allo stesso tempo equilibrato che consenta al corpo di assumere le sostanze nutritive essenziali di cui ha bisogno per lavorare bene. Una delle conseguenze principali della dieta a zone è la regolazione dell’ormone dell’insulina che ha il compito di monitorare i livelli di zucchero nel sangue. Il principio che sottende un tale tipo di alimentazione consiste nel controllare gli eicosanoidi, degli ormoni che svolgono il compito di messaggeri biochimici.

Prima di procedere con una simile dieta è fondamentale comprendere quali siano i vantaggi e quali gli svantaggi indotti da un simile regime alimentare.

In ogni caso se si desideri provare a seguire un simile regime alimentare si consiglia di farsi seguire da un nutrizionista competente che riesca a comprendere quali siano le esigenze del paziente così da poterle concretizzare.

Di seguito riportiamo quali sono i migliori libri che puoi trovare su Amazon che trattano l’argomento Dieta A Zona. Ecco i primi 3!

[amazon bestseller=”dieta a zona” items=”3″]

Vantaggi e Svantaggi
Tra i principali vantaggi di una simile dieta figura: la perdita di adipe localizzato, miglioramento delle prestazioni atletiche, incremento di massa muscolare, buone funzionalità del sistema immunitario reso più forte dall’assunzione dei giusti alimenti, diminuzione del rischio di essere colpiti da alcune malattie come il diabete.

Questi non sono altro che i benefici che una dieta a zona è in grado di apportare al nostro corpo e all’organismo umano in generale, ma come ogni dieta che si rispetti, oltre a produrre situazioni vantaggiose, essa può essere causa di alcuni fastidi. Quindi, prima di tutto se non si è seguiti da un valido esperto del settore si potrebbe rischiare di seguire un programma alimentare non del tutto corretto che non risulta in grado di indurre un miglioramento ma piuttosto consentirà di snellire ulteriormente zone già magre del corpo del paziente.

A tal proposito dunque, si consiglia di scegliere uno specialista e di affidargli il compito di monitorare la propria attività alimentare con conseguente controllo periodico.

dieta a zona

Clicca Qui: Vedi L'offerta GARCINIA CAMBOGIA - Per L'equilibrio del Peso Corporeo


Se ti è piaciuto quest’articolo metti mi piace e lascia un commento, oppure condividilo su Facebook. Grazie!

Per approfondire l’argomento su Wikipedia clicca qui

Ti potrebbe interessare anche...

 
Previous articleAsciugacapelli: Quale Acquistare? Prezzi e Offerte
Next articleMandarino: proprietà, benefici, calorie e controindicazioni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here