Home Dieta e Alimentazione Curcuma: Proprietà, benefici e controindicazioni

Curcuma: Proprietà, benefici e controindicazioni

8
0

La Curcuma è una famosa pianta usata sin dall’antichità da cui si ricava una spezia che offre numerose proprietà benefiche per il nostro corpo. Possiede infatti proprietà antiossidanti, depurative e antitumorali. Aiuta a disintossicare l’organismo ed è utile nelle diete e in generale per stare bene.

Scopriamo con il nostro articolo di oggi le sue proprietà, i benefici ed alcune controindicazioni.

Indice:

curcuma

Che cos’è e quali sono le proprietà?

È da tanto tempo ormai, che si sente parlare della Curcuma. Si tratta di una spezia (giallo/arancione) che deriva da una pianta originaria dall’Asia e che presenta numerose proprietà benefiche. In primo luogo però, si usa per svolgere un’azione antinfiammatoria.

La Curcuma infatti, è in grado di ridurre in maniera significativa, l’infiammazione insita nell’organismo. Inoltre, è un forte antiossidante, capace di agire sulla produzione dei radicali liberi provenienti dell’organismo stesso. Infine, questa spezia preziosa ha anche poteri disintossicanti; si consiglia la sua assunzione per un effetto detox del fegato (ovviamente va specificato che bisogna associarla ad un’alimentazione sana).

 

I benefici della Curcuma

La Curcuma svolge principalmente tre funzioni benefiche per salute delle persone, che sono: antinfiammatoria, antiossidante e immunostimolante.

Da queste azioni, provengono i benefici che permettono alla Curcuma e ad i suoi estratti, di contrastare le malattie infiammatorie che vanno da quelle intestinali, fino ad arrivare a quelle articolari, in modo da riequilibrare l’apparato digerente, migliorando la salute di fegato, stomaco, intestino e contrastando il formarsi del colesterolo LDL (cosiddetto cattivo) a livello della Ghiandola epatica. Le sue funzioni operano pure sulla prevenzione di qualche forma tumorale e sulla salute di cuore e cervello.

Usata come antinfiammatorio, la spezia in questione è efficace in caso di dolori muscolari e infiammazioni specifiche, come artrosi e artrite. Per di più, la Curcuma facilita l’eliminazione del grasso addominale.

L’attività immunostimolante invece, rafforza le difese dell’organismo, proteggendolo da virus, batteri ed altri fattori dannosi.

Se si intende utilizzare la Curcuma a scopo curativo, si può assumere un integratore che abbia una quantità di principio attivo più alta rispetto a quello che possiamo ingerire soltanto con l’uso alimentare della spezia.

Per questa ragione è il caso di acquistare PIPERINA & CURCUMA PLUS ZENZERO E LIMONE con ingredienti naturali al 100%. L’aggiunta di zenzero e limone, consente di svolgere un’azione altamente detossinante e regolarizzante, pure a livello intestinale. I primi segni di sollievo e benessere, inizieranno a farsi sentire fin da subito.

Controindicazioni della Curcuma

Nonostante la Curcuma sia riconosciuto come alimento sicuro, le ricerche fatte negli anni a riguardo, hanno testato l’assenza di effetti collaterali sino ad un consumo pari a 8/12 grammi al giorno di Curcuma in polvere; quindi si consiglia di non eccedere nell’assunzione della spezia. È inoltre sconsigliata anche a tutti coloro che sono affetti da patologie gravi al fegato.

 


Se ti è piaciuto quest’articolo metti mi piace e lascia un commento, oppure condividilo su Facebook. Grazie!

Per approfondire l’argomento su Wikipedia clicca qui


Newsletter GRATUITA – Metodibenessere.it
Vuoi ricevere i nostri articoli, gli approfondimenti e le nostre guide direttamente sulla tua mail? Iscriviti alla nostra mailing list, è GRATIS!


Ti potrebbe interessare anche...

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here