Home Dieta e Alimentazione Olio di Palma: Alimenti Consigliati Guida completa

Olio di Palma: Alimenti Consigliati Guida completa

49
0

Da tempo si discute sugli effetti positivi e negativi dell’utilizzo dell’olio di palma, ma prima di poterne comprendere a pieno le potenzialità, bisogna fare mente locale su cosa significa olio e la differenza tra grassi saturi e insaturi.

Scopriamo, con il nostro articolo di oggi, la guida completa sull’olio di palma, di cosa si tratta e le caratteristiche principali… 

Indice:

Differenza tra grassi saturi o insaturi

L’olio è un composto lipidico, formato da catene idrocarburiche, che a temperatura ambiente è allo stato liquido. Caratteristica di qualsiasi olio è l‘elevata presenza di acidi grassi.

Essi possono essere saturi o insaturi. I primi sono detti anche grassi cattivi, in quanto sono in grado di aumentare la presenza di LDL (Light Density Lipoproteins) nel sangue e quindi predisporre la persona a malattie cardiovascolari (ricordiamo che le LDL sono lipoproteine a bassa densità responsabili del colesterolo cattivo). I secondi invece, gli acidi grassi insaturi, vengono definiti buoni perché favoriscono l’aumento del colesterolo buono e quindi la presenza di più HDL (High Density Lipoproteins).

 


Annuncio Pubblicitario

 

Che cos’è l’olio di palma

L’olio di palma è un olio vegetale composto da acidi grassi saturi, e quindi l’utilizzo sproporzionato e costante nel tempo, può portare all’insorgenza di malattie cardiovascolari, oltre ad essere cancerogeno. Purtroppo, esso è molto utilizzato in commercio per i suoi vantaggi economici e le sue caratteristiche chimiche.

L’utilizzo di quest’olio ha travolto anche le aziende di cosmetici che lo hanno utilizzato per la produzione di numerosi articoli, anche di ottima qualità.

Ma per quanto riguarda l’uso alimentare, la presenza degli acidi grassi saturi non crea nessun beneficio al corpo, anzi lo danneggia. Inoltre, la produzione dell’olio di palma ha permesso alle aziende di tutto il mondo di favorire il disboscamento, quindi anche l’impatto ambientale non è positivo.

 

Alimenti senza olio di palma

Multinazionali o anche piccole aziende, comprese le pericolosità dell’utilizzo di quest’olio, hanno preferito manifestare il loro sostegno alla campagna “no all’olio di palma“, mettendo su ogni prodotto, la scritta Senza olio di palma.

Ormai solo la minoranza utilizza quest’olio per la produzione alimentare, ma di seguito vi forniremo una lista di alimenti senza di esso, ottimi per la salute:

  • Olio extravergine d’oliva, ricco di grassi buoni e ottimo per chi soffre di colesterolo alto;
  • Frutta secca, in particolare, mandorle e noci, anch’essi ricchi di grassi buoni;
  • Tutti i tipi di pesce azzurro, ricchi di omega3, quali l’alice, l’aringa, la ricciola, la sardina e lo sgombro.

 


Se ti è piaciuto quest’articolo metti mi piace e lascia un commento, oppure condividilo su Facebook. Grazie!

Per approfondire l’argomento su Wikipedia clicca qui


Newsletter GRATUITA – Metodibenessere.it
Vuoi ricevere i nostri articoli, gli approfondimenti e le nostre guide direttamente sulla tua mail? Iscriviti alla nostra mailing list, è GRATIS!


Ti potrebbe interessare anche...

 
Previous articleOlio di Nocciola: Proprietà, benefici e utilizzo
Next articleArgan Wax: Ceretta con Olio di Argan Funziona? Consigli e Recensioni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here