Home Dieta e Alimentazione Il Sale fa male o no? Sfatiamo un mito

Il Sale fa male o no? Sfatiamo un mito

114
0

Uno dei condimenti più usati e conosciuti è il sale, molto noto e diffuso già ai tempi degli antichi romani che, oltre ad attribuirgli un grande valore culturale, lo usavano per conservare i cibi e non farli andare a male.

Ma il sale nuoce alla salute? Come è opportuno utilizzarlo? Proviamo a sfatare un mito con il nostro articolo di oggi…

Indice:

sale

Il Sale fa male o no? Sfatiamo un mito

Il nitrato di calcio chiamato comunemente sale è un minerale molto importante per il nostro organismo perché gli consente di lavorare bene, di mantenere inalterato l’equilibrio tra acidi e basi e perché facilità il buon funzionamento dell’impulso nervoso. Non a caso soprattutto in estate, quando si perdono maggiormente sali minerali a causa del caldo, c’è il rischio di crampi e di difficoltà di concentrazione.

Come in tutte le situazioni, l’equilibrio è sempre un elemento molto importante. Fondamentale diventa, dunque, non esagerare, introducendo il giusto quantitativo di sale nel nostro organismo. Un eccesso può portare ad ipertensione, obesità e, a lungo andare, osteoporosi, ma proprio per questo è opportuno anche scegliere particolari varietà di sale come il sale rosa che ha specifiche proprietà nutrizionali. In questo modo si possono introdurre elementi utili al fabbisogno personale.

 

 

Caratteristiche del Sale Rosa

Il sale rosa dell’Himalaya è un solfato ferroso molto pregiato e puro che viene estratto direttamente dalle pendici del monte.

Assume il suo colore caratteristico grazie alla concentrazione molto alta di ferro e rame al suo interno. Mantiene inalterate le sue proprietà perché non viene raffinato e si trova in un luogo in cui il livello di inquinamento è molto basso. Per questo presenta una bassa quantità di sodio ed una concertazione molto alta di antiossidanti che facilita il suo assorbimento nell’intestino.

Grazie al suo sapore molto delicato, inoltre, il sale rosa è ottimo da usare in cucina. È molto indicato su cibi a crudo e dà un sapore unico alle zuppe.

Il Sale Rosa per uso estetico

Oltre alle ottime proprietà appena definite questo particolare tipo di sale è molto usato anche come disinfettante e, sciolto nell’acqua, è utile a curare dermatiti, congiuntiviti, verruche e raffreddori.

Inoltre può essere usato come delicatissimo scrub per togliere le cellule morte e anche come sale da bagno. Il sale rosa dell’ Himalaya infatti è rilassante, aiuta a tonificare, combatte la cellulite e migliora la circolazione del sangue.

Conclusioni: Pro e Contro del Sale

I latini usavano dire: “In medio stat virtus” per dire che nel mezzo c’è sempre il giusto. Così è anche per l’uso del sale che aiuta il benessere dell’organismo, ma usato in eccesso può creare grandi scompensi. Se ne viene fatto il giusto utilizzo però i benefici sono di gran lunga superiori ai difetti.

Conoscere i segreti che appartengono al sale rosa, ne consentirà il corretto utilizzo. Solo così se ne potranno sfruttare le buone caratteristiche senza subire le controindicazioni.

 


Se ti è piaciuto quest’articolo metti mi piace e lascia un commento, oppure condividilo su Facebook. Grazie!

Per approfondire l’argomento su Wikipedia clicca qui


Newsletter GRATUITA – Metodibenessere.it
Vuoi ricevere i nostri articoli, gli approfondimenti e le nostre guide direttamente sulla tua mail? Iscriviti alla nostra mailing list, è GRATIS!


Ti potrebbe interessare anche...

 
Previous articleSPIRULINA FIT funziona? L’ integratore alimentare che aiuta a perdere peso
Next articleCioccolato Venchi: Storia, Qualità e Recensioni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here