fbpx

Può succedere di avvertire la sensazione di avere la pancia gonfia in gravidanza. Questo non sempre dipende dalla presenza di un bambino in grembo, ma anche da un aumento di peso che non è sempre benevolo per la mamma e il nascituro. Ecco perciò qualche utile consiglio che possiamo darvi per rimanere in forma anche nell’arco dei nove mesi di attesa.

[amazon box=”8848129277″]

Indice:

Consigli e Rimedi per il Gonfiore Addominale durante la Gravidanza
Sono sempre di più le donne che sono alla ricerca di utili consigli su come sgonfiare la pancia. La prima cosa che è bene considerare è che durante i nove mesi della gravidanza il peso va tenuto sotto controllo.

Una quantità eccessiva di chili presi innanzitutto diventerebbe difficile da perdere, oltre al fatto che può essere causa scatenante di problemi di salute importanti non solo per la mamma, ma anche per il bambino. Ecco perché noi dello staff di metodibenessere.it consigliamo di controllare regolarmente il proprio peso e vedere perciò la bilancia come un’amica nell’arco dei nove mesi. Questa non deve fare paura, bensì deve essere un fondamentale sprone per la propria salute e per quella del bimbo che si ha in grembo.

 

Clicca Qui: Vedi L'offerta GARCINIA CAMBOGIA - Per L'equilibrio del Peso Corporeo

 

La prima cosa che possiamo consigliare è quella di evitare di seguire diete fai da te.

L’organismo di una donna in gravidanza ha necessità di alcuni nutrienti in determinate quantità. Motivo per cui la dieta va stabilita assieme ad un ginecologo e al proprio nutrizionista: solo così si avrà la certezza di seguire un bilanciato schema alimentare che possa essere di grande aiuto per la salute sia della mamma che del bambino.

Le diete fai da te in molti casi privano l’organismo di alimenti che sono cruciali per lo sviluppo del feto.

gravidanza pancia gonfia

Un altro consiglio che possiamo dare è quello di fare quanto più movimento possibile. In questo modo il metabolismo sarà molto efficiente senza creare alcun problema di digestione o malassorbimento di cibo.

Quello che possiamo consigliare è di fare almeno una passeggiata al giorno, anche lunga. Questo permetterà all’organismo di mantenersi attivo e fare in modo che le cellule possano funzionare nel modo migliore. Il tutto senza dimenticare che all’attività fisica deve seguire un buono schema alimentare privo di abusi e sostanze ipercaloriche.

Alimentazione Corretta e Abitudini da Alterare
Il consiglio che noi dello staff di metodibenessere.it possiamo indicare per chi soffre di pancia gonfia in gravidanza è quello di prediligere un’alimentazione basata su alimenti come frutta e verdura fresca di stagione. Questi sono la prima fonte di vitamine, proteine e sali minerali che faranno cresce il bambino nel modo migliore.

Oltre a considerare che consumare almeno una volta al giorno frutta e verdura permette di avere la quantità ideale di energia per affrontare le giornate senza dover avvertire in alcun modo la stanchezza. Bere molto (almeno due litri d’acqua al giorno) garantisce la corretta idratazione dell’organismo.

 

Clicca Qui: Vedi L'offerta DIETONUS - Elimina Il Grasso In Eccesso

 

Vale la pena parlare anche di alcune malsane abitudini alimentari e di vita che una donna in gravidanza farebbe bene a modificare. Come l’abuso di bevande gassate che possono determinare gonfiore addominale.

Tenere presente che alla base di alcuni mal di pancia potrebbe esserci l’abuso di alcol o anche di cibi eccessivamente zuccherati.

Il metabolismo di una donna in attesa risente molto di queste cose. Finendo poi col considerare che per evitare di prendere chili è necessario evitare il consumo di cibi fritti, insaccati e dolci confezionati. Questi sono una fonte pericolosa di grassi saturi, quelli che possono determinare problemi di linea, oltre che di formazione di placche a livello vascolare.

 

[amazon box=”B07FC37H9N”]


Se ti è piaciuto quest’articolo metti mi piace e lascia un commento, oppure condividilo su Facebook. Grazie!

Per approfondire l’argomento su Wikipedia clicca qui

Ti potrebbe interessare anche...

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *