fbpx

Il peperoncino è il frutto della pianta Caspicum annuum, una pianta appartenente alla famiglia delle Solanacee. Noto come spezia piccante, il peperoncino è un alimento che contiene molte sostanze benefiche per il nostro organismo, aiuta a digerire e ha effetti positivi sul nostro sistema cardiocircolatorio. Vediamo insieme quali sono le sue proprietà.

Indice:

Proprietà e benefici
Originaria del continente americano, la pianta del peperoncino è la stessa della famiglia delle patate, dei pomodori e del tabacco.

Esso è presente ormai in tutto il mondo sotto forma di condimento, unico nel suo genere, con il suo gusto piccante e il di colore acceso, tanto da essere l’elemento caratterizzante di alcuni nostri piatti tipici come gli spaghetti aglio, olio e peperoncino.

Dal punto di vista nutrizionale è ricco di proprietà benefiche per il nostro organismo. E’ fonte di Vitamina C, Vitamina E, Vitamina A, Selenio e Manganese, tutti antiossidanti che aiutano le nostre difese immunitarie. Presenta anche un buona dose di Potassio (importante per la salute cardiovascolare), di Vitamina B e Vitamina K (alleati del metabolismo e del sistema nervoso), di Calcio e Magnesio (per la salute delle ossa e dei denti).

[amazon box=”B01950J21S”]

Recenti studi scientifici suggeriscono che il peperoncino può contribuire per diverse proprietà come quelle antidolorifiche, antibatteriche, antitumorali e antidiabetiche.

In breve le maggiori proprietà del peperoncino:

  • Capsaicina: (che puoi trovare anche nello zenzero e nella curcuma);
  • Sali minerali;
  • Vitamine: (A,C,E, B1, B2, B3, B5, B6, K, J);
  • Antiossidanti: (licopene, beta-carotene, luteina, zeaxantina);
  • Zuccheri;
  • Aminoacidi;
  • Flavonoidi.

peperoncino

Valori nutrizionali
I valori nutrizionali del peperoncino per 100 grammi di prodotto sono i seguenti:

  • 40 kcal;
  • Grassi 0.4 g;
  • Acidi grassi saturi 0 g;
  • Acidi grassi polinsaturi 0,2 g;
  • Acidi grassi monoinsaturi 0 g;
  • Colesterolo 0 mg;
  • Sodio 9 mg;
  • Potassio 322 mg;
  • Carboidrati 9 g;
  • Fibra alimentare 1,5 g;
  • Zucchero 5 g;
  • Proteine 1,9 g;
  • Vitamina C 143,7 mg;
  • Vitamina A 952 IU;
  • Calcio 14 mg;
  • Ferro 1 mg;
  • Vitamina B6 0,5 mg;
  • Vitamina D 0 IU;
  • Cobalamina 0 µg;
  • Magnesio 23 mg.

Controindicazioni
A fronte delle numerose proprietà salutari, il consumo eccessivo del peperoncino può essere irritante per la mucosa gastrica. E’ infatti sconsigliato a chi soffre di reflusso gastroesofageo e a chi soffre di ulcera e cistite. Bisogna sempre chiedere consiglio al proprio medico curante in modo da evitare spiacevoli inconvenienti.


Se ti è piaciuto questo articolo metti mi piace e lascia un commento, oppure condividilo su Facebook. Grazie!

Per approfondire l’argomento su Wikipedia clicca qui

Ti potrebbe interessare anche...

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *