Home Salute Temperatura Corporea: Quali sono i valori normali?

Temperatura Corporea: Quali sono i valori normali?

149
0

La temperatura corporea può essere condizionata da un insieme di fattori esterni come per esempio i momenti stressanti, uno scorretto modo di alimentarsi, l’età e il proprio stato d’animo. Con il nostro articolo di oggi vedremo quando essa può definirsi “normale”.

Indice:

Quando è normale la temperatura corporea?

Si tratta di un aspetto del nostro organismo estremamente delicato, visto che sono parecchi gli elementi che possono influire su di essa per determinarla oppure per causare un’alterazione.

Nel momento in cui si procede col misurare la temperatura del corpo per poi poterla raffrontare ai valori che rientrano nella normalità, è utile prendere in considerazione come prima cosa le seguenti varianti: ansia, dieta, il fattore inerente l’età, il sesso e se si misura di giorno o nelle ore notturne.

Una gradazione eccessivamente alta correlata quindi a uno stato febbrile, ovviamente può causare preoccupazioni. Allo stesso modo però un livello di temperatura molto basso è rischioso e nocivo allo stesso livello della febbre alta.

È dunque fondamentale essere a conoscenza di quali sono i nostri valori rientranti nella normalità, in modo tale da ovviare pericoli e prognosi sbagliate. Ci sono diversi metodi per misurare la temperatura, ma non tutti corrispondono a dei modi efficaci. Pertanto è essenziale tener presenti dei determinati aspetti da seguire.

Dunque se siete dubbiosi su quando ritenere la temperatura corporea troppo alta o al contrario eccessivamente bassa, qui di seguito potrete appurare tutto ciò che volete sapere sui valori normali.



Annuncio Pubblicitario


Temperatura del corpo normale

Come prima cosa bisogna dire che è un fattore decisamente individuale.

In ogni caso c’è comunque una media che si può prendere come riferimento, ovvero quella di 36,6/37 gradi, per quanto concerne le persone adulte.

Nel caso di bambini molto piccoli la normalità può variare da 34,7 a 37,7 gradi. Questi valori possono mutare e dipendere dal modo in cui si effettua la misurazione, dalla zona corporea adoperata e dall’orario di misurazione. Nel neonato si reputa febbre una temperatura superiore ai 38 gradi e che arrivi ai 39 gradi.

Per quanto riguarda i bambini, i valori sono somiglianti a quelli degli adulti: per come è stato posizionato il termometro, i valori normali corrispondono a 36/37 gradi.

Le varie gradazioni

Un livello di temperatura basso può dipendere principalmente da elementi esterni. Un brusco calo si definisce ipotermia, ossia quando la temperatura corporea scende al di sotto dei 35°. Quando la temperatura ha superato il livello di 37,5 gradi, allora si ha uno stato influenzale in corso. Se sale oltre i 39 gradi, si deve necessariamente chiamare un medico.

 


Se ti è piaciuto quest’articolo metti mi piace e lascia un commento, oppure condividilo su Facebook. Grazie!

Per approfondire l’argomento su Wikipedia clicca qui


Newsletter GRATUITA – Metodibenessere.it
Vuoi ricevere i nostri articoli, gli approfondimenti e le nostre guide direttamente sulla tua mail? Iscriviti alla nostra mailing list, è GRATIS!


Ti potrebbe interessare anche...

 
Previous articleCarenza Vitamina D: Possibili Cause, Cure e Rimedi
Next articleFebbre: Come fare ad abbassarla? Rimedi naturali

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here