Home Rimedi Naturali Mal d’orecchi: Cause, Sintomi e Rimedi Naturali

Mal d’orecchi: Cause, Sintomi e Rimedi Naturali

109
0

Il mal d’orecchi, chiamato anche otalgia, è una manifestazione dolorosa molto comune, specialmente nei bambini.

Esistono diversi farmaci che possono contrastare questa patologia, ma al contempo molte persone preferiscono i rimedi naturali, anch’essi numerosi e che permettono di alleviare i dolori in maniera molto efficace. Ovviamente tutto ciò nel caso in cui il dolore non sia esagerato e non siano presenti altri sintomi, altrimenti sarà meglio consultare un medico, per evitare rischi inutili.

[amazon box=”B07Q6RQLL3″]

Indice:

Quali sono le cause del mal d’orecchi?
Le cause più comuni del mal d’orecchi possono essere diverse; tra cui “semplici patologie”, quali raffreddori, infezioni di ogni genere, patologie del cavo orale o nasale, malattie esantematiche e tante altre differenti cause, che però andranno a colpire l’orecchio, portando a dolori più o meno intensi.

Ovviamente nei bambini tutto ciò è molto più comune, in quanto il loro sistema immunitario è meno sviluppato, di conseguenza si tende più di frequente ad andare incontro a patologie di questo genere.

mal d'orecchie

Rimedi naturali contro il mal d’orecchi
Esistono numerosi rimedi per porre fine al dolore (o per alleviarlo semplicemente), molti dei quali di natura farmacologica.
Ad esempio è possibile basarsi su una terapia antibiotica, dopo aver parlato con il proprio medico; oppure è possibile utilizzare un semplice farmaco anti-infiammatorio, utile a ridurre il dolore.

Molto spesso, però, si preferisce non usare una terapia di natura farmacologica, ricorrendo di conseguenza ai rimedi naturali (o i cosiddetti “rimedi della nonna”).

I rimedi naturali per il mal d’orecchi sono soprattutto tre, e coinvolgono tre alimenti molto comuni nelle abitazioni di chiunque. Stiamo parlando dell‘olio extravergine di oliva, dell’aglio e della cipolla. Questi elementi andranno riscaldati leggermente, in modo da ottenere una temperatura adeguata, ma non troppo calda, simile alla temperatura corporea:

  • L’olio extra vergine di oliva è un elemento che va applicato con i semplici cotton fioc, oppure in maniera diretta, tramite gocce, all’interno dell’orecchio da trattare. Ovviamente il tutto dev’essere fatto in maniera superficiale, senza andare in profondità, in modo tale da evitare lesioni pericolose per l’udito. Al limite è possibile utilizzare una garza calda imbevuta, da poggiare direttamente all’interno dell’orecchio. Volendo, sarebbe possibile avvolgere il tutto con una sciarpa in lana, oppure integrare questa soluzione con gli altri due rimedi citati precedentemente;
  • L’aglio, invece, andrà per forza di cose tritato (ovviamente dopo aver pulito una testa d’aglio), schiacciato per bene e lasciato in immersione nell’olio d’oliva riscaldato per almeno una quindicina di minuti. A questo punto andrà filtrato, in modo tale da eliminare eventuali pezzetti residui, e applicato esattamente come indicato precedentemente;
  • La cipolla, infine, andrà utilizzata in maniera simile all’aglio, ovvero tritata e immersa nell’olio d’oliva. A questo punto si potrà applicare con una garza direttamente sull’orecchio, in maniera similare ai precedenti.

L’azione svolta da aglio e cipolla è di tipo anti-infiammatorio, permettendo di conseguenza la riduzione dell’infiammazione interna all’orecchio. A sua volta, la riduzione dell’infiammazione, farà si che il dolore andrà via velocemente, ed è per questo motivo che i “rimedi della nonna” permettevano di ridurre il dolore anche negli anni in cui i rimedi farmacologici non erano così diffusi.

[amazon box=”B00GQWGETM”]


Se ti è piaciuto quest’articolo metti mi piace e lascia un commento, oppure condividilo su Facebook. Grazie!

Per approfondire l’argomento su Wikipedia clicca qui

Clicca Qui: Vedi L'offerta COCONUT BLACK - Bruci i Grassi e Torni in Forma

Ti potrebbe interessare anche...

 
Previous articleGravidanza: Cosa Mangiare? Cibi e Alimentazione consigliata
Next articleOlio di Argan: Funziona? Proprietà e benefici

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here