fbpx

Quando si parla di dolori intercostali ci troviamo di fronte ad un termine piuttosto vago in quanto bisogna analizzarne le cause, i sintomi, la durata e ovviamente i rimedi. Cerchiamo quindi di capire qualcosa in più su questi dolori con il nostro articolo di oggi.

Indice:

Che cosa si intende per dolori intercostali?
Il dolore intercostale è un dolore che si presente all’altezza del torace e, oltre ad essere di difficile localizzazione, può interessare diverse parti del corpo come muscoli o legamenti e che si può manifestare in momenti e intensità differenti; altro aspetto da considerare è che le cause che provocano questi dolori sono diverse e possono presentarsi mentre si è in movimento, a riposo o semplicemente durante la respirazione.

dolori intercostali

Quali sono le cause dei dolori intercostali?
Il primo passo da seguire è fare un’indagine clinica del paziente, con particolare riferimento agli avvenimenti più recenti in quanto una caduta o uno stiramento, con conseguenti dolori muscolari, per capire se questi eventi possano essere alla base dei dolori intercostali.

Ma anche altri eventi, come ad esempio una pleurite, ossia un collasso del polmone, che comporta la mancata espansione della metà di questo organo che è interessata o una tosse continua, tipica dei fumatori, che comporta difficoltà respiratorie, possono essere alla base della nascita dei dolori intercostali.

Da non sottovalutare anche l’artrosi che può comportare dolore allo sterno e alle costole dovuto all’infiammazione delle relative cartilagini.

Quali sono i sintomi dei dolori intercostali?
Come abbiamo accennato in precedenza, il dolore intercostale è localizzato all’altezza del torace con intensità variabile, che tende ad aumentare quando la persona starnutisce, respira in maniera profondo o effettua dei movimenti di torsione del corpo.

Tutto ciò comporta quindi che il paziente deve evitare di effettuare movimenti improvvisi e cercare nei limiti del possibile di trovare sempre una posizione che gli assicuri un riposo tranquillo e senza provocargli eccessivo dolore.

Quali sono i possibili rimedi dei dolori intercostali?
La terapia più idonea per alleviare i sintomi dei dolori intercostali dipendono dalle cause che li hanno comportati.

In linea generale, ci sono alcuni rimedi che sono validi in tutti i casi in cui non siano presenti delle manifestazioni particolarmente dolorose; ad esempio evitare i movimenti bruschi ed assumere dei farmaci antinfiammatori e analgesici sono il primo passo per alleviare il dolore.

Qualora si sospetti che la causa possa derivare da altre patologie sarà allora necessario effettuare delle indagini più approfondite eseguendo degli specifici esami diagnostici.


Se ti è piaciuto quest’articolo metti mi piace e lascia un commento, oppure condividilo su Facebook. Grazie!

Per approfondire l’argomento su Wikipedia clicca qui

Ti potrebbe interessare anche...

 

Condividi questo articolo sui social:


2 pensiero su “Dolori Intercostali: Cause, Sintomi e Rimedi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *