fbpx

Oggi parleremo di un serio problema della nostra società legato al sonno e hai vari disturbi che esso comporta. Il sonno, oramai, occupa circa un terzo della nostra vita ed è essenziale per la salute del nostro organismo. Senza di esso, avremmo un’incidenza negativa sulla qualità della vita quotidiana ma anche un calo di performance sul lavoro. Vediamo in dettaglio le principali cause e conseguenze di questo problema sempre più’ diffuso.

Indice:

Cause
Il sonno è una fase di sospensione della volontà e della coscienza
, durante il quale il cervello rimane “attivo“. Essendo un processo biologico abbastanza complesso, con il sonno, riusciamo a rimanere in buona salute e a far si che l’organismo rielabori sempre nuove informazioni. Ecco perché i disturbi del sonno non vanno mai sottovalutati.

Non riuscire a riposare bene può influire negativamente sul nostro andamento giornaliero, oltre ad aumentare il rischio di contrarre infezioni o di sviluppare malattie cardiovascolari.

La mancanza di sonno può causare diversi disturbi, talvolta anche gravi, i più frequenti sono:

  • Insonnia: sicuramente il più comune tra i disturbi causati dal sonno, l’insonnia è la difficoltà ad addormentarsi o a rimanere addormentati, svegliarsi presto e non riuscire più a dormire;
  • Bruxismo: rappresenta una dei sintomi-malattia che porta a serrare o digrignare i denti. Questo fenomeno è presente durante il sonno spesso inconsapevolmente e si caratterizza nel stringere i denti durante il sonno ed è associato ad un eccessivo numero di micro risvegli;
  • Sonnambulismo: Esso si verifica quando una persona compie attività complesse o semplicemente cammina mentre non è ancora sveglia del tutto. Le sue cause sono ancora sconosciute, ma sembrano essere di natura ereditaria;
  • Epilessia notturna: E’ una forma di epilessia caratterizzata da distonia intermittente e/o movimenti coreo-atetosici durante il sonno. Gli attacchi notturni di crisi motorie sono spesso stereotipati e brevi.

sonno

Numerose possono essere le cause sul perché non riusciamo a riposare bene. Esse possono essere di natura psichica come l’ansia e la depressione o legate a problematiche neurologiche del tipo della sindrome delle “gambe senza riposo“, che consiste in una sensazione di irrequietezza a una o a entrambe le gambe, con il bisogno impellente di muoverle durante le ore notturne.

Conseguenze
Il nostro corpo ha bisogno di un determinato numero di ore al giorno per riposare. Dormire, dunque, è fondamentale per il nostro organismo. Ma cosa succede se non riusciamo a farlo bene? Quali conseguenze può provocare?

La carenza di sonno può avere effetti deleteri sul corpo e sulla mente, essa può dipendere da numerosi fattori, come problemi respiratori o una cattiva alimentazione e può provocare un aumento di depressione, ictus o rischi di infarto. Ecco, allora, alcune conseguenze del dormire poco e male:

  • Rischio di obesità: può sembrare strano ma meno ore si dorme più si ingrassa. Infatti chi resta sveglio più a lungo ha maggiori possibilità di diventare obeso;
  • Rischio ictus e ipertensione: i problemi al cuore e i rischi di infarto sono un’altra delle conseguenze per chi dorme poco. Da varie ricerche è emerso che il rischio di attacco di cuore aumenta se vi è una carenza di sonno, sopratutto nelle persone di mezza età o negli anziani;
  • Diminuzione delle difese immunitarie: riposando male e poco sicuramente c’è un calo delle difese immunitarie e ciò comporterà a maggiori mal di testa e raffreddori rispetto di chi invece riesce a dormire più di 7 ore a notte;
  • Difficoltà di apprendimento e di memoria: come sappiamo, il sonno è una fase fondamentale del processo di consolidamento dei ricordi della giornata passata e una buona dormita li può rendere più raggiungibili.
  • Sbalzi d’umore: in generale, la carenza di sonno, può influenzare il nostro umore e provocare un senso di gravosità sulla nostra vita quotidiana. Cessa la capacità di coordinare le proprie azioni e accentua le cattivi abitudini.

sonno

Cure e Rimedi
Molto spesso la qualità del nostro sonno è influenzata negativamente da diversi fattori quali alimentazione, attività sportiva e l’utilizzo di dispositivi elettronici come computer e smartphone nelle ore serali. Bisogna dunque cercare di evitare il più possibile tutto ciò ed avere una maggiore attenzione anche all’ambiente che ci circonda come i rumori notturni che impediscono di prendere facilmente sonno.

Esistono diversi rimedi per favorire il sonno vediamo quali:

  • Sostanze rilassanti: che introdotti nell’organismo hanno le adeguate proprietà di predisporlo al giusto riposo. Diversi, infatti, sono gli integratori in commercio che migliorano la qualità del sonno e favoriscono il suo percorso come ad esempio ” ESCOLZIA GIUBILEO ” della casa madre Giubileo Botanicals, un’ integratore a base di composti naturali derivati da piante medicinali utili per rilassare e favorire il sonno donando benessere al nostro risveglio, lo trovi disponibile su Amazon ad un prezzo promozionale;

[amazon box=”B07D3SHWHR”]

  • Tisane e tè verde: sicuramente i prodotti più frequenti per riuscire a riposare a dovere. Uno di questi è sicuramente la camomilla che con la sua azione calmante riesce, quasi sempre, a farci addormentare. La camomilla solubile ” SOGNI D’ORO ” è una delle più conosciute, si può acquistare sia al supermercato che online;

[amazon box=”B00FY25O7S”]

  • Bagno caldo: una delle soluzioni, prima di andare a letto, è favorire il rilassamento. Abbandonarsi ad un bel bagno caldo è un vero toccasana per il nostro benessere psicofisico, in quanto l’ innalzamento della temperatura corporea è in grado di innescare nel cervello dei meccanismi fondamentali che predispongono all’addormentamento.

Conclusioni
Per concludere, dormire bene è la chiave per ringiovanire il corpo, disintossicare la mente, perdere il peso in eccesso e prevenire le malattie. Recenti scoperte scientifiche illustrano metodi innovativi per avere un riposo di qualità. Se siete interessati al tema vi consiglio la lettura del libro ” SONNO FACILE acquistabile direttamente sul sito di Amazon.

[amazon box=”8820061600″]


Se ti è piaciuto quest’articolo metti mi piace e lascia un commento, oppure condividilo su Facebook. Grazie!

Per approfondire l’argomento su Wikipedia clicca qui

Ti potrebbe interessare anche...

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *