Home Dieta e Alimentazione Piselli: Proprietà, benefici e controindicazioni

Piselli: Proprietà, benefici e controindicazioni

94
0

I piselli sono dei legumi verdi di forma tonda racchiusi in un baccello, già utilizzati all’epoca di greci e romani, ma di cui non si conosce la precisa provenienza.

La loro diffusione in tutta Europa avverrà durante il XVIII secolo, grazie alle loro proprietà nutritive, capaci di arricchire la dieta e prevenire malattie come il diabete.

Indice:

I valori nutrizionali dei piselli

100 grammi di piselli apportano all’organismo circa 81 calorie. Le caratteristiche nutrizionali di essi sono le seguenti:

  • Grassi: 0,4 g
  • Acidi grassi saturi: 0,1 g;
  • Acidi grassi polinsaturi: 0,2 g;
  • Acidi grassi monoinsaturi: 0 g;
  • Colesterolo: 0 mg;
  • Sodio: 5 mg;
  • Potassio: 244 mg
  • Zucchero: 6 g;
  • Fibra Alimentare: 5 g;
  • Proteine: 5 g;
  • Sale: 0.008 g;
  • Vitamina A: 765 IU;
  • Calcio: 25 mg;
  • Vitamina C: 40 mg;
  • Ferro: 1,5 mg;
  • Vitamina B6: 0,2 mg;
  • Magnesio: 33 mg.


Annuncio Pubblicitario


Proprietà e benefici dei piselli

Esistono diverse varietà di piselli come i rampicanti, i nani e le varietà chiamate comunemente mangiatutto.

La stagione primaverile è il periodo in cui i piselli freschi maturano e possono essere consumati sia cotti sia crudi, poiché particolarmente teneri. Poveri di grassi e con un basso apporto calorico, mentre di distinguono per un alto contenuto di fibre e proteine. Inoltre ha un contenuto elevato di carboidrati, che donano quel sapore dolciastro che li contraddistingue da altri legumi.

Ricchi di elementi nutrienti, nello specifico fosforo e potassio tra i minerali, e folati, la vitamina C antiossidante e la vitamina K, un potente antiinfiammatorio.

Le proprietà dei piselli apportano eccellenti benefici alla salute in quanto si rivelano degli alleati dell’apparato cardiocircolatorio, favoriscono la regolare diuresi, contrastando la ritenzione dei liquidi e gli inestetismi della cellulite.

Altro beneficio interessante è la capacità di regolare i livelli di colesterolo nel sangue, come hanno dimostrato diversi studi clinici.

Altamente digeribili e utili nella prevenzione oncologica, i piselli sono consigliati in gravidanza grazie alla presenza di acido e folico e nella lotta al diabete di tipo 2 poiché caratterizzati da un basso indice glicemico.

 

Piselli: usi e controindicazioni

I piselli possono essere consumati freschi o secchi, in abbinamento con la pasta, verdure o altri cereali, per completarne il quadro proteico e assumere un giusto quantitativo di nutrienti.

Questi legumi, che contengono un tasso medio di purine capaci di aumentare l’acido urico del sangue, devono essere evitati da chi ha problemi di gotta o acido urico elevato, poiché possono causare gonfiore e dolore.

 


Se ti è piaciuto quest’articolo metti mi piace e lascia un commento, oppure condividilo su Facebook. Grazie!

Per approfondire l’argomento su Wikipedia clicca qui


Newsletter GRATUITA – Metodibenessere.it
Vuoi ricevere i nostri articoli, gli approfondimenti e le nostre guide direttamente sulla tua mail? Iscriviti alla nostra mailing list, è GRATIS!


Ti potrebbe interessare anche...

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here